L’insulina deve essere iniettata nel tessuto adiposo sottocutaneo

Fatty tissue

   Cute

   Tessuto adiposo sottocutaneo

   Muscolo

È importante che l’insulina venga iniettata nel tessuto adiposo sottocutaneo, non nel muscolo, affinché svolga correttamente la propria azione. In caso di iniezione intramuscolare, possono verificarsi gravi episodi di ipoglicemia.

Clickfine usage correct

   Iniettare l’insulina nel tessuto adiposo sottocutaneo

Clickfine usage incorrect

   Non iniettare l’insulina nel muscolo

Aghi disponibili in un’ampia scelta di lunghezze - Per soddisfare svariate esigenze individuali¹

  • Si osserva una crescente tendenza all’utilizzo di aghi penna sempre più corti e sottili.
  • L’impiego di aghi penna corti consente una somministrazione sicura dell’insulina nel tessuto adiposo sottocutaneo (iniezione sottocutanea) e semplifica la tecnica di iniezione.
  • Lo spessore della cute (epidermide e derma) supera raramente 3 mm, indipendentemente dal BMI (Body Mass Index).
  • La scelta della lunghezza corretta dell’ago è di fondamentale importanza, per questo va discussa con il proprio medico all’inizio della terapia con penna.
  • Normalmente è preferibile iniziare la terapia con aghi penna più corti.
  • Scegliendo correttamente la tecnica di iniezione e anche la lunghezza dell’ago si possono evitare iniezioni intramuscolari accidentali.
Clickfine needle lengths

Tecnica di iniezione corretta con varie lunghezze dell’ago

Injection technique straight

Con una lunghezza dell’ago di 4 mm
In assenza di piega cutanea, tenere l’ago in posizione verticale con un angolo di 90° (in alcuni bambini, nelle persone adulte molto magre e in caso di iniezione nella parte superiore del braccio potrebbe essere necessario formare una piega cutanea).

Injection technique with skin fold

Con una lunghezza dell’ago di 6 mm e 8 mm
Effettuare l’iniezione con un angolo di 90° in presenza di piega cutanea, mentre di 45° in assenza di piega cutanea.

Injection technique at an angle

Con una lunghezza dell’ago di 6 mm e 8 mm
Effettuare l’iniezione con un angolo di 90° in presenza di piega cutanea, mentre di 45° in assenza di piega cutanea.

Come formare correttamente una piega cutanea

  • Formare la piega cutanea con il pollice e l’indice (eventualmente anche il medio).
  • Non stringere eccessivamente la piega cutanea. La pressione deve essere tale da non procurarsi dolore né far sbiancare la pelle.
  • Utilizzando tutte le dita per formare la piega, aumenta il rischio di sollevare anche il muscolo. Di conseguenza, è possibile che venga eseguita un’iniezione intramuscolare accidentale.
Correct skin fold using two fingers
Incorrect skin fold (two fingers)

1 Le informazioni fornite nella presente brochure hanno valore indicativo e non intendono assolutamente sostituirsi ad una consulenza professionale e/o al trattamento da parte di un medico qualificato o di un diabetologo.